Questa persona è vittima di controllo mentale, ecco la sua storia.

loading...

Intervista di Paolo Dorigo sulle torture tecnologiche. Sembra un film ma è tutto vero, ci sono i referti a dimostrazione.

Un regime che non ha odore, che non ha colore, che è infiltrato ovunque, una moderna spectre, con i suoi infiniti tentacoli, si muove e ad ogni sua mossa viene individuata sempre più.

Dal campo finanziario, a quello politico, passando per quello militare e medico. Questo mostro criptocefalo si mostra nella sua orribile figura quando casi come questo vengono alla luce.

Il controllo sulla mente dell’uomo è un punto di arrivo per ogni dittatura, far diventare gli uomini dei burattini senza coscienza è il sogno di ogni oligarca.

A questo punto sappiamo che ci sono riusciti, il nostro mondo è minacciato da questa forza dominante che ogni giorno svela un suo tentacolo.

Tra vaccinazioni ai metalli pesanti e nano particelle, scie chimiche inquinanti che ammorbano le nostre città con particelle che inaliamo tutti i giorni, cibi modificati geneticamente che provocano sterilità e tumori incurabili, pesticidi che avvelenano i nostri terreni e le acque potabili, l’essere umano è oggi bombardato da onde elettromagnetiche letali che lo avvelenano.

Questa è una testimonianza che ci deve far riflettere perché lui e gli altri sono i primi ad essere stati sottoposti a questa tortura tecnologica, poi quando questi metodi saranno testati a fondo, sarà il turno di tutti gli altri cittadini.

Commenti

commenta