ULTIME NOTIZIE
loading...
loading...

Muore d’infarto e risorge 45 minuti dopo: “Dio mi ha detto che devo svolgere un compito sulla terra”

1k
Condivisioni Totali

La storia di T.S.  un camionista romano, è davvero eccezionale non è la prima di questo genere, ma essere andato in arresto cardiaco per 45 minuti .  Basti pensare che normalmente  le linee guida ospedaliere prevedono che, in seguito ad un arresto cardiaco, si proceda ad una rianimazione per circa 20 minuti. Superati i 20 minuti si può dichiarare il decesso.

L’uomo, invece dichiarato ufficialmente morto, è “resuscitato” dopo 45 minuti. Ecco il racconto di quel giorno: come tutti i giorni facevo consegne girando tutta l’Italia. La mattina in cui mi sono sentito male, stavo andando a pescara e appena entrato in città, mi sono accorto che qualcosa a livello fisico non andava, chiama immediatamente i soccorsi:  “Sono Tiziano, Vi scrivo da Via XXI Aprile. Sto morendo per arresto cardiaco”. Queste le parole che ha pronunciato al telefono.

I soccorsi sono arrivati prontamente, l’ambulanza ha provveduto a portare l’uomo nel più vicino ospedale attrezzato anche per la rianimazione, ma i medici si son subito resi conto che era ormai troppo tardi, un’aritmia cardiaca rapidissima “aveva ucciso” l’uomo. “Non c’era battito, né pressione sanguigna, né polso” queste le parole dell’infermiera Michela Delle Rose, che ha vissuto la vicenda in prima persona.

In quei momenti racconta Tiziano io ero vigile, vedevo e sentivo tutto quello che accadeva, mi ricordo perfettamente che ad un certo punto  scivolato in un mondo celeste: “L’unica cosa che mi ricordo è che ho cominciato a vedere la luce e a camminare verso di essa”. Poi continua: “Era la cosa più bella che avessi mai visto e sembrava così felice. Mi ha preso il braccio e mi ha detto: «Non è ancora il tuo momento, tu non devi essere qui. Devi tornare indietro, ci sono cose che ancora devi fare»”.

La sua esperienza straordinaria ha lasciato allibite tutte le persone che lo conoscono e non solo, infatti anche gli operatori medici e paramedici che lo hanno in cura sono rimasti sconvolti e non si spiegano come un tale Miracolo possa essere accaduto:

E, incredibilmente, dopo 45 minuti il cuore del paziente è tornato a battere dal nulla. “Il suo cervello è rimasto senza ossigeno per 45 minuti, è incredibile che possa continuare a camminare” ha riferito l’infermiera Delle Rose. “Siamo di fronte a un caso unico. Studieremo tutto al dettaglio. Domani verranno a Roma i colleghi americani. Questa è resurrezione” ha detto il dottor Sabino Lasala. Intanto noi siamo contenti per Tiziano e gli auguriamo, al di là del miracolo, una pronta guarigione.

1k
Condivisioni Totali

Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti