ULTIME NOTIZIE
loading...
loading...

Ecco l’uomo che sostiene (“e lo PROVERA’ nel 2017”) di essere la reincarnazione di Gesù Cristo

139
Condivisioni Totali

Siamo certi che in molti hanno Fede, ma qualcuno si è spinto oltre, dicendo a tutti di essere la reincarnazione di Gesù. Sarà vero?

Ne abbiamo sentite e commentate tante, ma questa è una storia molto particolare che non ha niente a che vedere con quelle che spesso ci è capitato di ascoltare, soprattutto dai Paesi “oltre frontiera”, dove sembrano circolare per le strade una miriade di “profeti” che vorrebbero salvare il mondo. Si tratta di personaggi strani e spesso poco curati che ci avvisano dell’imminente fine e chiedono a tutti la redenzione. La vicenda di cui stiamo per parlare proviene dall’Australia e sta mettendo al centro dell’attenzione di tutti i media e dei social network un uomo di 53 anni, apparentemente molto più giovane, con un sorriso smagliante e dei lunghi capelli neri, che un bel giorno si è svegliato e ha confessato a tutti di essere la reincarnazione di Gesù, il figlio di Dio.

Il sorriso potrebbe certamente venire spontaneo, perché è vero che da molti anni ci hanno avvisato del ritorno del Messia, e tutto quello che un tempo era impensabile oggi sembra diventare realizzabile, ma ovviamente la diffidenza è d’obbligo in tutto, quindi vediamo cos’ha da dire questo Gesù reincarnatosi in un altro uomo, e che oggi si chiama Alan John Miller.

Reincarnazione di Gesù o pura semplice follia?

La fama di quest’uomo australiano di mezza età sta facendo il giro del mondo e continua a incuriosire soprattutto il web, che s’interroga sulla veridicità di quello che dice mentre legge i commenti postati sul suo account Twitter. Oltre a essere seguito su YouTube lo è anche sul profilo social, dove non risparmia divertenti e sagaci battute a cui aggiunge degli esemplari commenti di saggezza. Alan John Miller sostiene di essere la reincarnazione di Gesù fin da bambino, ma di averne preso coscienza solo quando, nel 2003, ha iniziato a ricordare la sua vita passata, fino a ricostruirla interamente, andando indietro di 2000 anni.

Tutto questo, il “nuovo Messia” lo avrebbe raccontato alla piattaforma giornalistica web australiana “news.com.au”, aggiungendo che a causa della grande crisi mistica avuta nel ’77, avrebbe divorziato dalla prima moglie da cui ha avuto due figli. Da allora predica al mondo identificandosi come Gesù o sua reincarnazione, portando molti “credenti” ai suoi congressi – pubblicati sul sito “DivineTruth.com” – dove insegna e rivela la nuova dottrina in attesa di provare il suo ritorno.

Nuova data del Messia

Così, eccoci ancora una volta a discutere di mistico, di premonizioni, reincarnazioni e del “ritorno” di Gesù in terra; argomento che sarebbe riportato anche nei testi biblici nel seguente modo: “…così anche Cristo, dopo essere stato offerto una volta sola per portare i peccati di molti, apparirà una seconda volta, senza peccato, a coloro che lo aspettano per la loro salvezza” (Ebrei 9:28).

Risposatosi nel 2007 con Mary Suzanne Luck, una ragazza che, sentendosi persa tra le barbarie del mondo iniziò a frequentare il luogo dove predicava, le diede un nuovo nome chiamandola Mary Magdelene (Maria Maddalena). Tutto può essere finché non è accertato o smentito, ma l’ultima affermazione resa da Alan John Miller ha davvero del plateale quando dice: “mia moglie è la reincarnazione di Maria Maddalena e quando fui messo in croce per espiare i peccati del mondo, ucciso dalla miscredenza dei forti, lei aspettava una bambina da me”, aggiungendo che la gente ha difficoltà nel credere che sia davvero Gesù, ma che sarà in grado di provarlo nel 2017, quando riuscirà a diffondere l’amore di Dio che è in lui. Follia o verità? Attendiamo di sapere.

139
Condivisioni Totali

Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti