ULTIME NOTIZIE
loading...
loading...

Londra abbasserà le tasse alle imprese al 17%, e noi stiamo a guardare?

1.2k
Condivisioni Totali

Philip Hammond, Cancelliere allo scacchiere di Sua Maestà, ieri al vertice Ecofin di Bratislava ha cercato di rassicurare i suoi colleghi europei, sulla volontà del governo britannico di abbassare la corporate tax, l’imposizione fiscale alle aziende nel nuovo regime fiscale post Brexit sotto al 17%, come annunciato dal suo predecessore George Osborne. Il ministro britannico ne ha parlato privatamente durante il vertice Ecofin con i suoi colleghi europei. La notizia è stata riferita da persone vicine ai colloqui, ma non è stata confermata dal portavoce del Tesoro Uk.

Subito dopo l’esito del referendum pro-Brexit, l’ex cancelliere Osborne aveva annunciato l’intenzione di abbassare la percentuale di tassazione alle imprese al 15% per mitigare l’effetto dell’addio all’Unione europea. Al momento la Gran Bretagna ha una corporate tax del 20%, che secondo il programma dovrebbe diminuire al 19% nell’aprile 2017, fino a scendere al 17% entro il 2020.

phpr851zcam

Nelle ultime settimane Hammond sta cercando di rassicurare l’industria finanziaria sulle conseguenze dell’uscita di Londra dalla Ue. Pochi giorni fa, davanti alla commissione economica alla Camera dei Lord, il ministro ha detto che l’Unione europea ha tutto da perdere da una limitazione delle attività finanziarie nella City londinese e da ogni eventuale tentativo di spostare le operazioni di compensazione all’estero perché rischia di beneficiarne più New York che l’Europa.

phpjjrlquam

http://www.ilsole24ore.com/art/mondo/2016-09-11/londra–abbassera-tasse-imprese-17percento-163845.shtml?uuid=ADWVKhIB&refresh_ce=1

1.2k
Condivisioni Totali

Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti