ULTIME NOTIZIE
loading...
loading...

L’autista del bus non fa salire la non vedente per la presenza del suo cane guida.

154
Condivisioni Totali

Tutti i giorni, Ana Moldy Mindrila, per andare a lavoro prende la ‘corriera’ da casale Monferrato a Vercelli, accompagnata dal suo labrador nero.

La signora è non vedente e la presenza del suo amico a quattro zampe è indispensabile per i suoi spostamenti. La normale routine quotidiana, ieri è stata interrotta da un autista del mezzo Autoticino linea Casale – Vercelli, che ha vietato l’ingresso del cane guida sul bus perché “troppo grosso”, impedendo di conseguenza alla signora di salire: “Stavo aspettando l’autobus proveniente da Alessandria. Una volta arrivato, ho provato a entrare ma l’autista mi ha fermato con modi brutali, intimandomi di scendere subito perché il mio cane guida è troppo grosso”. Immediata la reazione dei passeggeri che hanno chiesto all’autista le generalità (in alcuni paesi, quando richiesto si deve comunicare per legge il proprio numero di matricola) e minacciato di chiamare le forze dell’ordine. A questo punto, l’uomo ha fatto salire la signora e il cane, costringendoli a un’ultima umiliazione: farli sedere in fondo all’autobus. Dopo le vibranti proteste arrivate all’azienda che si occupa dei trasporti locali, in giornata la direzione Stac Autoticino ha presentato le sue scuse, firmate dal presidente Edoardo Chierotti: “Ci dissociamo fermamente da qualsiasi comportamento discriminatorio nei confronti dei disabili; ciò che è accaduto è assolutamente contrario ai nostri intendimenti e alle direttive impartite al personale, che prevedono il trasporto animali anche solo di compagnia, e a maggior ragione a quelli ‘guida’ ”. Ora partirà un’inchiesta interna all’azienda per chiarire l’accaduto. “Dal ’74 una legge permette ai non vedenti di salire a bordo dei mezzi pubblici accompagnati dai loro cani – ha spiegato Ana Moldy Mindrila – Ho diritto a questo servizio. Spero che in futuro non capitino più episodi simili». Senza guardare troppo avanti, le discriminazioni verso i disabili ci sono tutti i giorni. (Fonte)

154
Condivisioni Totali

Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti