ULTIME NOTIZIE
loading...
loading...

Ingegnere italiano fa 1.800 chilometri con la nuova miscela green

55
Condivisioni Totali

“E’ fatta di acqua, gasolio e additivo. Emissioni ridotte. A realizzare il sistema elettronico in grado di alimentare qualunque tipo di motore Davide Patella, ingegnere di San Salvo”.

Brevettato un sistema elettronico in grado di alimentare qualunque tipo di motore che taglia i consumi e le emissioni.

Funziona grazie ad una nuova miscela non infiammabile fatta anche di acqua che consente con 50 litri di gasolio e 2 di additivo di percorrere 1.800 km con una media di 38 km per litro.

A fare questa rivoluzionaria scoperta, che potrebbe cambiare il mondo delle auto, Davide Patella, professionista 28enne di San Salvo, che in due anni ha realizzato e sperimentato il sistema denominato K19.

Come funziona. Il sistema si interfaccia con la centralina della vettura, di semplice utilizzo, in modo da leggere e scrivere i parametri in tempo reale e autoadattarsi al percorso e allo stile di guida. Testato a bordo di una Opel Astra 1.3 multiejet non ha creato nessun danno al motore.

Al contrario, sono notevoli i vantaggi: si riducono i consumi e anche le emissioni. In particolare, le emissione di C02 sono solo 0,02 rispetto all’1,20 dichiarato dalla casa costruttrice.

Con l’aria che tira di questi tempi nelle città italiane, usare auto che inquinano molto meno potrebbe di certo aiutare la risoluzione del problema.

Ed è proprio il problema dell’inquinamento ad aver portato Patella a dare il via ai suoi esperimenti: “Volevo dimostrare che si può cambiare, ma con l’aiuto di tutti”. Fonte

55
Condivisioni Totali

Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti