ULTIME NOTIZIE
loading...
loading...

Pochissime persone ce l’hanno! Il suo significato vi lascerà increduli ed invece è pura realtà…

181
Condivisioni Totali

Una piccola percentuale della popolazione mondiale nasce con un forellino spesso impercettibile sopra l’orecchio esterno. Si chiama “seno preauricolare” e di solito si trova nel punto in cui si incontra la pelle del viso con quella che copre l’orecchio.

Si tratta, tecnicamente, di un difetto congenito, documentato già nel 1864 dal patologo tedesco Karl Friedrich Van Heusinger.

Secondo Neil Shubin, un paleontologo e biologo evoluzionista, autore di “Il pesce che è in noi. La scoperta del fossile che ha cambiato la storia dell’evoluzione” si tratterebbe nientemeno che di un residuo vestigiale, cioè un ricordo di un momento dell’evoluzione umana in cui i nostri antichissimi antenati avevano… le branchie!

Non c’è dubbio, infatti, che uno dei primi antenati dei mammiferi, svariate centinaia di milioni di anni fa, sia stato un animale acquatico, così come è assodato che nell’uomo rimangono altri “residui” dell’evoluzione, come per esempio le ultime vertebre che sono certamente quello che resta di una primitiva coda.

Dal punto di vista medico, il seno preauricolare non è un problema. Tuttavia a volte potrebbe infettarsi e formare una ciste. In questo potrebbe essere necessaria una rimozione chirurgica.

Negli Usa le persone con questa caratteristica anatomica, che colpisce indifferentemente uomini e donne, sono molto rare: non più dello 0,9%. In altri luoghi, come Taiwan, è invece più frequente, intorno all’1,6-2,5%. Ma è soprattutto in alcune zone dell’Africa che il seno preauricolare è più comune, con un’incidenza stimata tra il 4 e il 10%.

181
Condivisioni Totali

Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti