ULTIME NOTIZIE
loading...
loading...

Ex dirigente industria farmaceutica confessa! (Diffondetelo, tutti devono vederlo!)

396
Condivisioni Totali

Le sue parole bastano e avanzano per far capire a tutti cosa si nasconde dietro le industrie farmaceutiche.

Le ricerche mediche, l’industria farmaceutica, il destino della salute a livello mondiale sono nelle grinfie dell’US Army e dell’ US Navy, ossia del Pentagono, a sua volta telecomandato dal complesso militar-industriale, già denunciato dal presidente Eisenhower nel 1961.

«Ogni arma da fuoco prodotta, ogni nave da guerra varata, ogni missile lanciato significa, in ultima analisi, un furto ai danni di coloro che sono affamati e non sono nutriti, di coloro che hanno freddo e non sono vestiti. Questo mondo in armi non sta solo spendendo denaro. Sta spendendo il sudore dei suoi operai, il genio dei suoi scienziati, le speranze dei suoi giovani. […] Questo non è affatto un modo di vivere, in alcun senso legittimo. Dietro le nubi di guerra c’è l’umanità appesa ad una croce di ferro».
(By Dwight David Eisenhower, presidente degli Stati Uniti, 16 aprile 1953.

Vale a dire: le multinazionali farmaceutiche, rispondono ai comandi delle alte sfere militari a stelle e strisce. Faticate a crederci ?
Allora vi consiglio di leggere con attenzione il documento (vedi link sottostante) del Center for Strategic International Studies. Infatti, il controllo totalitario spiega anche il senso dei codici militari United States of America nella tessera sanitaria dell’ignaro popolo italiano, e l’aerosochemiolterapia bellica che aumenta la temperatura terrestre ma provoca, tra l’altro, malattie neurodegenerative.

Perchè, anzichè guarire, siamo sempre più malati? Perchè siamo continuamente bombardati di nuovi medicinali? Possiamo davvero fidarci delle industrie farmaceutiche?
Scopriamolo:

396
Condivisioni Totali

Lascia il tuo commento:

commenti