ULTIME NOTIZIE
loading...
loading...

Entro 4 anni avremo le macchine a guida automatica. Siete pronti?

196
Condivisioni Totali

In un mondo sempre più lobotomizzante, essere capaci di guidare una macchina sembra una capacità destinata all’estinzione.

Da quando sono usciti i navigatori per orientarsi è sufficiente premere dei pulsanti e seguire le indicazioni del tuo assistente di bordo.

Presto non saremo più necessari nemmeno per guidare la nostra auto che farà lei da sola. Quindi magari un giorno saremo anche considerati meno sicuri delle auto a guida robotica.

Le patenti verranno eliminate e guideranno per noi solo le macchine intelligenti. Quindi l’evoluzione della razza umana delegherà alle macchine la sua intelligenza?

Dieselgate a parte, sembra ci sia un solo argomento che ultimamente unisce tutte le case automobilistiche: i veicoli con pilota automatico. E Ford da tempo sta lavorando a un suo progetto di guida autonoma, già piuttosto avanzato. Solo pochi giorni fa vi abbiamo parlato dei test già iniziati in aree sicure, ma ora il CEO Mark Fields è uscito allo scoperto, e si dice sicuro che le prime vetture Ford a guida totalmente autonoma potrebbero arrivare tra solo quattro anni.

Previsione in anticipo rispetto a molti dei competitor, ad esclusione di Tesla, che ha già un sistema quasi autonomo, anche se non un vero e proprio pilota automatico. Google, che è forse l’azienda che ci sta lavorando da più tempo non ha azzardato tempi più brevi di almeno cinque anni. Secondo Fields questo ottimismo è dovuto principalmente alle mosse che Ford ha già attuato.

Mentre una parte dell’azienda continua ad occuparsi del mercato corrente, e di come vendere più automobili possibile (tanto che Ford è in cima alle classifiche di vendita da anni), c’è un team separato che si sta occupando di analizzare il settore da tutti i punti di vista, per cercare di prevedere in che direzione tirerà il vento. Fields ha parlato anche dell’importanza di lavorare con le aziende della Silicon Valley, sebbene non sia disposto ad offrire “le chiavi del regno” a Google ed Apple. (fonte)

196
Condivisioni Totali

Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti