ULTIME NOTIZIE
loading...
loading...

Easy Cannabis, da oggi puoi acquistarla direttamente da QUI

47
Condivisioni Totali

Che cos’è EasyCannabis, la marijuana legale senza effetti psicoattivi

La sostanza, definita EasyCannabis è una varietà italiana denominata Eletta Campana, consiste in una varietà contenente una quantità di THC inferiore allo 0,6%, rientrando dunque nei limiti di legge ai fini della vendita (DPR 309/90).

A distribuirla ci sono varie aziende tra cui la EasyCannabis.it, che sta registrando un boom di vendite, distribuendo un prodotto di alta qualità definito Premium, che a differenza delle altre case di produzione garantisce una materia prima depurata a mano cioè con la totale assenza di semi e ramoscelli, questo dettaglio la rende di qualità superiore alle altre presenti sul mercato.

Questa Cannabis ha un alto valore di cannabidiolo altresì conosciuto come CBD, che diversamente dal THC è in grado di creare effetti sedativi, anziché psicoattivi. Secondo l’azienda distributrice «il CBD così elevato consentirebbe un’efficacia di maggiore rilassamento, combatterebbe il mal di testa, i dolori mestruali e quelli articolari. Inoltre, ha un effetto ossidante utile a chi soffre di malattie degenerative. La si può usare come tisana o in sostituzione del tabacco».

La ripresa dell’idea svizzera è resa possibile dalla produzione nella regione Marche, dove è presente l’Erbavoglio, che si presta all’autorizzazione alle colture. L’azienda non ha tuttavia voluto sbilanciarsi sul futuro: «Abbiamo preferito non parlare del nostro progetto fino ad oggi. A breve lanceremo tre prodotti diversi. Per ora ci siamo concentrati sull’Eletta Campana, un tipo di cannabis di origine italiana, molto comune fino al dopoguerra nei territori del Centro-Sud» – è quanto affermato da Luca Marola, titolare di Canapaio Ducale a Parma e responsabile della parte commerciale del progetto.

Per chi volesse approfittare di questa novità può effettuare l’ acquisto su: EasyCannabis.it

47
Condivisioni Totali

Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti