ULTIME NOTIZIE
loading...
loading...

Area 51: confermato l’Elemento 115 il fisico Bob Lazar aveva ragione

495
Condivisioni Totali

Ormai è ufficiale che l’elemento 115 è stato introdotto nella tavola periodica ufficiale dell’IUPAC il 30 dicembre 2015, insieme agli elementi con numero atomico 113, 117 e 118, andando così a completare il settimo periodo della tavola. Si chiama Ununpentio (detto anche eka-bismuto) ed è il nome temporaneo, assegnato dalla IUPAC, di un elemento superpesante sintetico della tavola periodica, che ha come simbolo temporaneo Uup e numero atomico 115.

Bob Lazar è divenuto celebre per aver dichiarato di aver lavorato presso l’installazione S4 a Groome Lake, all’interno dell’Area 51. In effetti proprio grazie a lui è cresciuto il mito di questa, ormai celebre, base segreta americana. Non sto a riassumere la sua storia, credo in molti la conoscano già, ma vale la pena farlo per sommi capi. Innanziutto Lazar, senza mai trarne alcun beneficio ne tanto meno mai ritrattando, dichiarò di aver lavorato sui Black Project, ovvero, progetti di retroingegneria su un modello di “disco volante”.

George Knapp ( Giornalista ) e John Lier ( ex pilota CIA ), furono coloro che mediarono la sua testimonianza verso il mondo esterno. Cito questi due nomi solo per ricordare che la storia di Lazar è stata manipolata e distorta e si sa il motivo. Ma sappiamo che..la verità è una grande menzogna tutta da svelare.

Knapp e Lier furono infatti testimoni del fatto che almeno una parte della sua storia fosse vera. Una volta, proprio su indicazione di Lazar, si recarono nel deserto e videro un ufo esattamente dove e nel momento indicato da Lazar. E’ più possibile ipotizzare che Lazar sia stato uno strumento di disinformazione? di rilascio informazioni? Insomma come spesso accade in ufologia le storie sono più complesse di quanto non sembri in prinicipio.

Lazar non è quindi ne un truffatore ne colui che possiede la verità sugli ufo.

Ma non si può mettere da parte la sua storia solo perchè gli venne affibiata un’assurda accusa di sfruttamento della prostituzione o perchè non si ritrova traccia delle sue credenziali accademiche. Ed intanto, tornando alla ragione di questo articolo, scopriamo che alcuni scienziati russi del Joint Institute for Nuclear Research dell’Università di Dubna, e scienziati statunitensi del Lawrence Livermore National Laboratory, hanno creato quello che definiscono l‘elemento 115. Come si lega a Bob Lazar? Beh lui affermò che la propulsione dei dischi volanti (Ufo) era basato proprio su un fantomatico elemento 115.

Questa scoperta probabilmente conferma in parte la storia dell’elemento 115, ma per ora non i è la confema che tale elemento, fosse il vero combustibile. Gli scienziati lo hanno chiamato “ununpentium”, bensì può far luce sul fatto che dietro alle rivelazioni di Bob Lazar vi fosse una qualche strategia non campata per aria, ma personalmente credo che lo stess Bob dica la verità in merito.

Tanto per fare un esempio, che magari questo elemento non aveva nulla a che vedere con la propulsione, forse serviva a qualcos’altro, come ad esempio a far parte di un processo di attivazione, insieme ad altri elementi chimici e processi tecnologici, dell’azione di innesco per la propulsione antigravitazionale usata dagli scafi alieni per volare ovunque, anche nel cosmo. Attendiamo ulteriori scoperte da parte della comunità scientifica, che di sicuro ci farà attendere altri 50 anni…se tutto va bene. (fonte)

495
Condivisioni Totali

Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti