ULTIME NOTIZIE
loading...
loading...

ADDIO SMAGLIATURE: ECCO TUTTI I RIMEDI NATURALI PER ELIMINARLE!

67
Condivisioni Totali

Le smagliature sono un problema? Niente paura: attenuale con i rimedi naturali! Ecco i prodotti da provare a casa tua per un trattamento fai da te.

Quest’anno il trend è il Tighreading, ovvero mettere in mostra le smagliature, ma alcune donne non sono poi così d’accordo e preferiscono nasconderle meglio che possono.Le smagliature si formano quando c’è un notevole sbalzo del peso corporeo, principalmente quando si dimagrisce. Si possono formare su fianchi, glutei e cosce, ma anche sul ventre e sul seno. Come fare per attenuarle?

È fondamentale pensare al nutrimento della pelle: idratandola al meglio infatti, rimane più elastica. Prova ad utilizzare del burro di karitè puro da applicare ogni giorno dopo la doccia! Un rimedio molto efficace è l’olio di rosa mosqueta, utilizzato spesso anche per attenuare le cicatrici. Stendilo con l’aiuto di un cotton fioc direttamente sulle smagliature, poi massaggia con i polpastrelli. Se unisci il succo di limone al gel di aloe vera otterrai un composto benefico che ti aiuterà a ridurre l’aspetto delle smagliature: applicalo ogni giorno sulle smagliature! Stimolerà la produzione di collagene rendendo la pelle più uniforme.

Per favorire il rinnovamento cellulare e stimolare l’elasticità della pelle potete provare il succo di patata: tagliate delle fette spesse e massaggiatele sulle smagliature in modo che il liquido che uscirà dall’ortaggio agisca sulla pelle. Risciacqua con acqua fresca dopo aver lasciato in posa per 10 minuti. Anche l’olio di semi di lino è un toccasana, grazie agli acidi grassi che contiene al suo interno e alle proprietà benefiche che stimolano la produzione di collagene. Se hai bisogno di un trattamento d’urto, dopo la doccia puoi utilizzare una crema a base di bava di lumaca, dal potere anti ossidante e cicatrizzante: contengono collagene ed elastina, utile per prevenire e attenuare le smagliature.

FONTE

67
Condivisioni Totali

Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti